728 x 90

E voi che pelle avete? Prodotti da preferire e da evitare

0

Care amiche di MiTrucco,

sicuramente ognuno di noi ha un tipo di pelle differente, e saper riconoscere il nostro non è sempre semplice e dobbiamo sapere che ne esistono diverse tipologie:

–          Pelle normale
–          Pelle mista
–          Pelle grassa
–          Pelle sensibile
–          Pelle secca

 

Possiamo riconoscere la nostra tipologia di pelle in base alla produzione di sebo della cute, lo notiamo subito anche al tatto: se la pelle non produce sebo, quindi non è minimamente oleosa al tatto, è elastica, liscia e ha un colorito chiaro e roseo avete sicuramente una pelle normale ciò significa che avete certamente una pelle perfetta!

Ma anche la pelle perfetta necessita di un trattamento, per lo meno per mantenere la caratteristica di pelle sana e perfetta.. Bisogna costantemente idratare la propria pelle soprattutto dall’interno, quindi bevendo molta acqua, e in vista della bella stagione utilizzare sempre protezioni solari e creme idratanti, mentre per le pelli più mature l’applicazione di creme anti-age ne previene l’invecchiamento precoce.

Se invece avete una pelle grassa e secca allo stesso tempo avete sicuramente una pelle mista.
La pelle mista presenta delle zone oleose al tatto (tendenzialmente quelle della zona T: fronte e naso) e delle zone secche, spesso quelle delle guance e del contorno occhi. Questo tipo di pelle è anche il più diffuso tra le donne e non avrete problemi nel trattamento se innanzitutto individuate quali sono le vostre zone secche e quali quelle grasse.

Per le zone secche preferire prodotti idratanti, liquidi o in crema (utilizzare una crema contorno occhi se è una delle vostre zone secche), mentre da evitare sono i prodotti compatti perché contribuiranno a seccare ulteriormente la pelle.

Per le zone grasse preferire invece i prodotti compatti ed evitare i prodotti liquidi e cremosi che evidenzieranno la lucidità della pelle. Alcuni consigli per la pulizia possono essere l’uso di detergenti adatti a questa tipologia di pelle e l’uso di creme idratanti ma che non siano comedogene (potrebbero causare la nascita di punti neri). Per quanto riguarda il make-up, dopo l’applicazione di una buona crema idratante nelle zone secche e l’uso di una crema contorno occhi si può stendere un velo di fondotinta compatto che renderà il vostro incarnato uniforme e opaco.

Le pelle grassa è certamente la più semplice da riconoscere e la più difficile da combattere. In questo caso infatti, si ha una produzione di sebo maggiore del normale e la pelle appare oleosa, lucida e ruvida al tatto. Inoltre a causa di questa eccessiva produzione di sebo spesso la pelle presenta punti neri e bianchi e pori dilatati. Ovviamente possiamo trattare questo tipo di pelle ma con alcuni accorgimenti molto importanti: nella pulizia MAI usare prodotti troppo aggressivi perché causerebbero l’effetto contrario, infatti aumenterebbero la produzione di sebo. Una pulizia quotidiana ma delicata sicuramente avrà risultati migliori. Utilizzare un buon scrub 3-4 volte la settimana e applicare una maschera all’argilla o maschere esfolianti 1 volta la settimana.

Prodotti da evitare sono certo le creme troppo nutrienti ed idratanti (è consigliato usare creme idratanti anti-lucidità e specifiche per le pelli grasse), i fondotinta liquidi o in crema che appesantiscono la pelle, occludono i pori e quindi non fanno respirare la pelle (in più avrete la zona T più lucida che mai!)

Prodotti da preferire invece, sono i fondotinta in polvere,minerali che contengono pochi (o zero) componenti oleosi oppure un fondotinta in mousse abbinato a una cipria trasparente opacizzante che eviterà l’antipatico effetto maschera, oppure applicare insieme fondotinta minerale e cipria. Utilizzare sempre prodotti non comedogeni.

 

La pelle sensibile è la più delicata da trattare in quanto è soggetta a irritazioni o allergie. Questa tipologia di pelle appare secca, spesso arrossata e tesa. Anche qui non bisogna assolutamente utilizzare prodotti aggressivi, in quanto la pelle potrebbe reagire negativamente, ma utilizzare detergenti delicati e adatti a questo tipo di pelle. In vista dell’estate utilizzare sempre una protezione solare elevata, il sole può infiammare la pelle,provocare allergie o irritazioni.

Prodotti da evitare sono quelli allergizzanti, con coloranti e nichel, quelli aggressivi e irritanti.

Prodotti da preferire sono creme idratanti o emollienti naturali, prodotti farmaceutici o bio (contenenti esclusivamente ingredienti naturali). Bisogna sempre prestare attenzione agli ingredienti contenuti all’interno dei prodotti.

La pelle secca è subito riconoscibile, in quanto appare ruvida, screpolata, ingrigita, sottile, fragile, sicuramente non morbida e levigata. Il problema di questa pelle è sicuramente una scarsa idratazione, è necessario mantenere la pelle ben idratata per evitare arrossamenti, irritazioni e secchezza. Inoltre un problema di fondo di questa tipologia di pelle è il precoce invecchiamento. Per combattere questi inestetismi dobbiamo certamente idratare la pelle sia dall’interno, bevendo molta acqua (soprattutto in vista dell’estate) sia dall’esterno. I fenomeni atmosferici come vento e sole, influiscono molto sulla pelle secca, seccandola maggiormente! Quindi dobbiamo sempre stare attenti..

Prodotti da evitare sono tutti i prodotti secchi o in polvere e i detergenti aggressivi che seccano la pelle.

Prodotti da preferire sono quelli emollienti, idratanti, nutrienti e lenitivi. Preferire cosmetici in crema, liquidi e idratanti. Per il make-up quindi, utilizzare fondotinta fluidi o utilizzare una CC cream, stendendo sempre i precedenza un velo di crema idratante, utilizzare correttori in crema se ne avete la necessità e terminare con una cipria (che non contenga molecole sebo assorbenti) in modo da uniformare tutto l’incarnato.

Scritto da: Viviana Epifania

Share.

About Author

MiTrucco.it

Il portale italiano sull'Arte del Make Up: recensioni, novità, trend di bellezza e trucco.

Leave A Reply