728 x 90

Come rendere le ciglia più folte, lunghe e resistenti

4

Care lettrici di MiTrucco.it,

dopo l’utilissimo video dedicato alla cura delle mani e delle unghie, ritroviamo Marilena con altri utilissimi consigli questa volta dedicati alla cura delle ciglia.

Come noterete nella foto qui sotto, i risultati dopo la cura sono ben visibili dopo 30 giorni:

Nel video troverete molte informazioni utili per rendere le nostre ciglia più folte, lunghe e resistenti utilizzando dell’olio di ricino e della fitocheratina.

Per quanto riguarda la cura con l’olio di ricino, sarà sufficiente applicare dell’olio sulle vostra ciglia tutte le sere per trenta giorni ed il risultato finale sarà visibile ad occhio nudo.

Discorso diverso per la cura a base di fitocheratina, in questo caso per prepare il composto fatto in casa avrete bisogno di:

  • fitocheratina
  • acqua distillata
  • gel d’aloe

Dopo questa veloce introduzione, vi lascio al più che esauriente video di missfrizzantina87:

NB: il sito indicato da Marilena nel video è AromaZone, un sito di e-commerce francese dove è possibile acquistare ingredienti naturali per la creazione delle proprie creme, cosmetici, ecc.. Il sito è disponibile in lingua francese, inglese e spagnola ma vi consigliamo di visitare la versione francese in quanto più completa.

Share.

About Author

MiTrucco.it

Il portale italiano sull'Arte del Make Up: recensioni, novità, trend di bellezza e trucco.

4 commenti

  1. TRA LA PRIMA E LA SECONDA FOTO C’E’ ANCHE L’AIUTO DELLA MATITA CHE RENDE L’OCCHIO PIU’ GRANDE E DEFINITO…

  2. non è matita ma cigia finte applicate da metà occhio fino all’angolo esterno, se devo esser sincera sono anche applicate male. ti consiglio quelle in ciuffetti per un effetto più naturale.

  3. diciamo che c’è un lieve miglioramento, ma le ciglia finte non sn state usate nella seconda foto ma solo matita come ha detta la ClioTTA. secondo me per avere un risultato migliore bisogna continuare la cura per 2-3 mesi tt le sere per poi avere un bel’occhio infoltito senza matita e altro…

Leave A Reply