728 x 90

Come rimuovere lo smalto dalle unghie

0

Care lettrici di MiTrucco.it,
probabilmente il titolo di questo articolo vi farà pensare “beh? Che ci vuole a togliere lo smalto dalle unghie?”. In effetti non ci vuole nulla ma in questo articolo voglio cercare di riassumere alcuni piccoli consigli che possono aiutarvi a rimuovere più velocemente lo smalto.
Insomma, una volta smaltate le unghie, messo il nostro top coat e la nostra base coat per farlo durare il più possibile, arriverà il giorno in cui vorremo rimuovere lo smalto perchè si è rovinato oppure perchè vogliamo cambiare colore?
Solitamente prendiamo il nostro acetone (di qualsiasi marca/prezzo anzi, io mi son sempre trovata benissimo col classico acetone da 70 cents /1 euro), un batuffolino di cotone ed iniziamo a strofinare sull’unghia finchè lo smalto non va via. A seconda dello smalto questa operazione può richiedere più o meno tempo (tendenzialmente gli smalti più scuri e/o con glitter sono i più complicati da rimuovere).

Per velocizzare il processo, da qualche tempo utilizzo in modo alternato altre due tecniche. La prima è quella già vista insieme a Marilena (missfrizzantina87) qui su MiTrucco.it e che consiste nell’arrotolare un foglio di carta stagnola intorno ad un dischetto di cotone imbevuto di acetone posizionato sopra l’unghia smaltata. Attendete poi 1 minuto o due e rimuovere il dischetto: magicamente tutto lo smalto si sarà trasferito sul dischetto e la vostra unghia risulterà pulita. Questa tecnica è ottima anche per non rovinare ulteriorimente le unghie che col metodo classico vengono strofinate più e più volte per togliere lo smalto. Per vedere come funziona questa tecnica e per saperne di più, vi lascio all’articolo in cui ne parliamo con Marilena: “Come rimuovere velocemente lo smalto con la carta d’alluminio“.
La tecnica appena vista velocizza la rimozione dello smalto ma, se volete accorciare ulteriormente i tempi di pulitura delle vostre unghie colorate, io utilizzo un secondo metodo; da qualche tempo ho scoperto dei prodotti particolari che rimuovono velocemente lo smalto con pochi semplici passi. Si tratta di barattoli contenenti acetone e con le pareti rivestiti di “spugnette” imbevute di tale prodotto in cui bisogna inserire il dito uno per volta e poi girarlo all’interno: dopo un paio di giri, lo smalto verrà rimosso perfettamente dall’unghia in pochissimi secondi.

Ne esistono di varie marche, io conosco quello venduto da Sephora , ovvero il Bain Dissolvant (prezzo 9 euro per 75 ml di prodotto) e quello della Già Paris (c.ca 5 euro). Un prodotto simile a questi due che però non nasce con questo scopo è il French Nail Tip Remover di Essence acquistabile presso le OVS ad un prezzo di circa 3.50/3.90 euro. In realtà questo prodotto ha la scopo di rimuovere/sciogliere il gel delle unghie finte, per questo motivo risulta molto più aggressivo degli altri prodotti nominati poc’anzi. Per questo motivo è fortemente consigliato di utilizzarlo una volta ogni tanto (MAX 1 volta a settimana) per non rischiare di rovinare le unghie. Lo consiglio infatti per rimuovere gli smalti pieni di glitter che risultano sempre difficilissimi da togliere.

…E per rimuovere le sbavature dello smalto?

Quante volte ci capita di non essere precisissime nell’applicazione dello smalto e di fare delle antiestetiche sbavature ai lati delle unghie? Per rimuovere queste piccole imperfezioni, ci sono in commercio molte “penne correttive” acquistabili a vari prezzi e marche. Queste “penne” rilasciano gradualmente acetone e, grazie alla punta sottile, è possibile agire sull’area in cui c’è stata la sbavatura dello smalto.

Spero che questo semplice articolo vi sia stato utile e, come sempre, a presto!

About Author

MiTrucco.it

Il portale italiano sull'Arte del Make Up: recensioni, novità, trend di bellezza e trucco.

Leave A Reply